Magnetoterapia e Magnetismo (seconda parte)

Magnetoterapia e Magnetismo (seconda parte)

Il Campo Magnetico

Sperimentazione e Ricerca

Sulla base di queste conoscenze, gli esperti in biomagnetica in America, Russia, Giappone, Inghilterra, Francia, negli ultimi cinquanta anni hanno portato avanti una ricerca intensa sulla natura e la portata del campo magnetico e sul suo effetto sugli organi viventi. Le conclusioni dei ricercatori, che hanno compiuto innumerevoli esperimenti nel campo del biomagnetismo, possono riassumersi come segue:

  • I sistemi viventi sono molto sensibili ad un campo magnetico e l’effetto magnetico raggiunge ogni cellula del corpo per effetto del carattere altamente pervasivo del magnetismo.
  • Poiché l’intero corpo è pervaso da energia elettrica e i campi magnetici sono presenti in ogni parte di esso, i magneti, se applicati propriamente, esercitano un effetto positivo sul modello di comportamento della risposta elettrica.

  • Effetti sulla composizione del sangue, sugli eritrociti (globuli rossi) e sulla VES (velocità di eritrosedimentazione),risultato dell’esposizione dell’organismo ad un costante campo magnetico che provoca cambiamenti biochimici.

  • Effetti qualitativi e quantitativi del campo magnetico sono visibili sul tessuto e sul metabolismo cellulare.

E’ stato confermato che fibroplasti (un tipo di cellule presenti nel tessuto), proliferazioni e fibrosi (eccessiva formazione di tessuti) sono ridotti dal campo magnetico.

  • Esiste una interazione tra le funzioni del sistema nervoso centrale e i campi magnetici esterni.

  • Un campo magnetico può esercitare una influenza diretta sul diencefalo (parte posteriore del cervello che controlla il sistema endocrino) e sul prosencefalo.

  • Il trattamento magnetico ha un effetto stabilizzante sul codice genetico.

  • Un campo magnetico produce prevalentemente un effetto inibitorio. In altre parole previene lo sviluppo di una malattia

  • Il magnetismo agisce su ogni cellula e tessuto dell’organismo per il suo carattere altamente pervasivo.

Acqua magnetizzata

Alcuni decenni fa tecnici e scienziati russi erano alla ricerca di un modo più semplice dello scrubbing per eliminare i depositi di calcio dalle pareti interne dei tubi, che ne riducevano il volume limitando il flusso dei liquidi attraverso di essi. Durante le sperimentazioni, con loro sorpresa, rilevarono che se dentro i tubi scorreva acqua magnetizzata i depositi, per quanto duri, cadevano ed erano dissolti dall’acqua; la successiva accumulazione di depositi veniva limitata e spesso eliminata del tutto. Si rilevò che il magnetismo aumentava la velicità di sedimentazione delle piccole particelle sospese nell’acqua. L’acqua magnetizzata aumenta quindi la sua conduttività, accelerando inoltre il suo processo di ionizzazione.

L’acqua che si era magnetizzata, inoltre, acquisiva la capacità di desalinizzare i suoli salmastrii e di ridurre radicalmente la capacità di sopravvivenza dei microrganismi.

Il fenomeno della magnetizzazione si spiega col fatto che il campo magnetico, come il cosmo, deforma le strutture dell’ acqua. E’ noto che l’ acqua possiede una struttura al pari di un solido, che è un insieme di molecole disposte in un certo senso che si modificano e si allineano in prossimità di un campo magnetico.

L’acqua fresca, pura, proveniente da un torrente di montagna o da una sorgente è piena di vitalità : possiede una naturale ENERGIA CINETICA acquisita attraverso il suo percorso . Il passaggio attraverso il suolo contaminato, attraverso tubazioni di ferro e plastica e il trattamento con prodotti chimici ( ad esempio il cloro, ) fanno perdere all’acqua la sua energia.

L’acqua che arriva nelle nostre case ( acqua di rete ) e l’acqua imbottigliata perde l’energia cinetica che aveva alla fonte dopo massimo 48 ore . Con l’energia cinetica l’acqua perde l’energia di potenziale che permetteva alle sue molecole di essere in movimento.

Quindi è un acqua degenerativa a bassissima energia.

L’acqua può essere magnetizzata nei seguenti modi:

  • sistema magnetico lungo le tubazione di entrata dell’acqua;

  • sistema magnetico all’uscita dell’ugello del rubinetto;

  • bottiglia d’acqua (possibilmente non di plastica) posta in un contenitore o sopra una piastra a sistema magnetico passivo (normalmente bipolare) il quale emette porta l’acqua al suo stadio cristallino armonico ad alta energia cinetica (minimo 10.000 amstrong).

fig17_clstrsiz_s.jpgfig19_mgntalign_s.gif

 

 

 




Trattamento Magnetico

Vantaggi e benefici della magnetoterapia

 

La magneto-biologia è una scienza di grande importanza che avrà un’influenza di grossa portata nella pratica della medicina, nella prevenzione e nella cura delle malattie e aiuterà a salvare vite umane.

 

La magnetoterapia, forse, è l’unico sistema in cui le medicine, pur non essendo necessarie, non sono bandite. 

Per esempio, se un paziente si sta sottoponendo a un trattamento allopatico, omeopatico o ayurvedico, si può ugualmente sottoporre a sedute di magnetoterapia poiché questa non solo non ostacolerà l’azione dei farmaci, ma la renderanno piuttosto più efficace e accelereranno il processo di guarigione. 

Poiché gli elementi e strumenti magnetoterapeutici agiscono sull’organismo, regolando la circolazione del sangue, il sistema nervoso, respiratorio e gli altri sistemi naturali, le medicine trovano un terreno migliore sul quale agire. La magnetoterapia è radicata nelle leggi naturali.  

Anche se si presenta in modo molto particolare, nella forma e nella natura, è essenzialmente un trattamento naturale.

La magnetoterapia è efficace sia nei disturbi stagionali che in quelli più seri e complicati. L’applicazione quotidiana magnetoterapeutica, insieme all’assunzione di acqua magnetizzata, porta un costante equilibrio della propria condizione psico-fisica.

In base alle recenti esperienze, sia personali che a livello mondiale, riteniamo esporvi una applicazione magnetoterapeutica alla portata di tutti in quanto terapia magnetica di base che porta essenzialmente al ripristino e al riequilibrio del proprio Campo Elettromagnetico e quindi della nostra salute psico-fisica.

L’applicazione magnetica passiva superiore ed inferiore a polarità alternata è fatta utilizzando anelli magnetici posti ai rispettivi mignoli e solette/plantari magnetiche.

Gli anelli magnetici a polarità alternata, con il proprio campo magnetico, stimolano i mignoli, come fossero interruttori o transistor del corpo umano, ad una maggiore apertura di ricezione/trasmissione di un gran flusso di energia biomagnetica-cosmica circolante nel meridiano del cuore (corrispondente ai mignoli) il quale viene progressivamente ripristinato e riequilibrato come altresì i meridiani collegati al meridiano stesso.

Pertanto i magneti non forniscono direttamente energia al corpo, ma permettono l’apertura di un flusso energetico di biomagnetismo che entra nel corpo umano. Questo flusso cura il corpo, rigenerando le cellule.

mappa_riflessologia.jpg

handring.jpg

fluxrun.gif






Integrando l’uso degli anelli magnetici insieme alle solette magnetiche, realizzate in funzione della riflessologia plantare cinese, indossate con polarità alternate e rispettive agli anelli stessi, mediante la tecnica bipolare superiore/inferiore, si ottiene:


trattamento_piastre.jpg

– il completamento del circuito magnetico all’interno del corpo;

– il ristabilimento del circuito energetico e metabolico;

– l’ottenimento degli effetti favorevoli sull’equilibrio acido/basico;

– l’attivazione delle saldature delle ossa.

Un annotazione in merito alle cellule e all’influenza magnetica terapeutica:

Le cellule sono come dei magneti con dei poli positivi e negativi che si attraggono
Le cellule con un forte magnetismo si attraggono fortemente, le cellule con poco magnetismo non funzionano correttamente.
Proprio come le cellule umane: se non dispongono di sufficiente flusso magnetico si separano e si riparano lentamente, o non si riparano affatto.
Naturalmente, spesso le ferite e le cicatrici guariscono parzialmente, e per questo rimane visibile una cicatrice.
Le cellule si riparano ma lasciano visibile una brutta cicatrice perchè la guarigione non è perfetta.

Ora le cellule possono ricrescere tendenzialmente al 100%, in modo sostanzialmente perfetto. Ricordate che ogni cellula è un magnete. Perciò applicando più magnetismo le cellule si attraggono più fortemente. Le cicatrici antiestetiche sbiadiscono. Il colesterolo, accumulato nelle aree danneggiate si dissolve e la circolazione sanguigna si libera facendo sì che più nutrienti e più ossigeno arrivano alle cellule e, se il corpo riceve sempre adeguato ossigeno e nutrimento, il processo di invecchiamento si riduce prossimo allo zero.
Le cellule agiscono come magneti perchè in effetti sono magneti e questo lo si nota negli organismi primordiali che erano delle specie di vermi, una fila di cellule magnetiche che hanno un polo Nord e un polo Sud, che si attraggono. Cosi’ si formarono i primi esseri multicellulari.


Pertanto, applicando un flusso magnetico naturale armonico al corpo umano, otteniamo cellule dritte, dense, ordinate e verso la forma ideale cristallina, il corpo si riaggiusta e raggiunge l’equilibrio omeostatico.


vai alla prima parte

 

Per informazioni sull’uso specifico e fornitura di strumenti per la magnetoterapia, la salute dell’acqua e la rigenerazione/tutela ambientale interna ed esterna:

 

animacosmica@yahoo.it


http://www.facebook.com/animavivente
http://www.facebook.com/profile.php?id=1530231067

skype: animavivente
skype: bhakti111

Maurizio & Rossella alternativi      “Salute e Benessere”

Magnetoterapia e Magnetismo (seconda parte)ultima modifica: 2012-03-03T05:22:00+00:00da animacosmica
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Magnetoterapia e Magnetismo (seconda parte)

  1. Ottime considerazioni.
    volevo segnalare che io da tre mesi uso un tappetino svedese per agopressione e magneto-terapia naturopatica della ditta Mysa
    ( http://www.mysa.it ).

    Si chiama Magnetic Mysa e mi ha fatto rinascere. mi ha eliminato contratture alla schiena che mi portavo da anni, con dolori agli arti, che si sono sciolti con una decina di sedute!

    in piu’ mi rilassa da morire, lo uso la sera prima di coricarmi.

    che ne pensate?

    Questo fantastico materassino Mysa mi ha fatto avvicinare molto alle pratiche naturali quali la magnetoterapia naturopatica.

Lascia un commento